la messa in opera

Esistono diverse tecniche per la messa in opera di un pavimento in legno che vengono scelti in base alla tipologia e al formato degli elementi lignei:

POSA INCOLLATA

Per la posa incollata del pavimento di legno, il massetto deve possedere le seguenti caratteristiche, alcune da assicurare da parte della direzione lavori e/o della committenza:

Compattezza.

Spessore sufficiente in relazione alla tipologia di pavimento da incollare e ai carichi previsti.

Rigidità soprattutto nelle zone al di sotto delle quali passano le tubazioni.

Protezioni contro infiltrazioni di acqua, le diffusioni di vapore e la formazione della condensa.

Ed altre da verificare a cura del posatore prima dell’inizio dei lavori:

Durezza superficiale.

Assenza di crepe e fessurazioni non ferme.

Contenuto d’umidità.

Quota, planarità e orizzontalità.

Grado di rugosità.

Pulizia.

 

POSA INCHIODATA

La posa inchiodata normalmente viene eseguita con elementi massicci listoni avente spessore 22mm con incastro perimetrale o elementi multistrato. La chiodatura avviene con chiodi da infiggere in corrispondenza del maschio e fino a raggiungere il supporto per almeno 20mm. il supporto per la posa inchiodata deve essere quindi tale da permettere un’agevole chiodatura. Esso è costituito da:

Massetto con magatelli annegati

Tavolato di legno

Pannelli di legno o di derivati legnosi

Travetti poggianti sullo strato portante

 

POSA GALLEGGIANTE

ll parquet galleggiante viene posto in opera sempre su uno schermo al vapore e uno strato di isolamento acustico, costituito normalmente da un materassino espanso o da un feltro di circa 2.5mm di spessore. Esso ha lo scopo di uniformare il contatto del parquet galleggiante col piano di posa o di limitare la formazione di zone a diversa sonorità.

POSA SU MASSETTO RISCALDANTE

E’ un massetto a base cementizia, di leganti idraulici o di anidride, percorso da tubazioni nelle quali scorre il fluido, in grado di riscaldare gli ambienti attraverso il pavimento invece che per mezzo dei radiatori o di altri sistemi esterni. La convenienza del massetto riscaldante rispetto ad altri sistemi di riscaldamento consiste nel fatto che esso utilizza fluido a temperature relativamente bassa max 35-40°C con una temperatura alla superficie di posa non superiore a 27°C, permettendo una buona economia di esercizio insieme con un’ottima uniformità del calore. In linea di principio, i pavimenti di legno sono adatti per la posa su massetti riscaldanti, purchè siano composti da elementi di dimensioni ridotte e di specie legnose stabili. Questo allo scopo di limitare l’ampiezza delle fessurazioni che nel tempo si potranno formare tra i singoli elementi della pavimentazione di legno.

GEOMETRIA DI FORME

La varietà dei disegni che si possono ottenere accostando in modo diverso i singoli elementi di legno dipendono da vari fattori: le dimensioni degli elementi di legno, le combinazioni e l’abilità nell’accostamento di molteplici fantasie.

Cassero irregolare. I singoli elementi anche di differente lunghezze, vengono posati disponendoli nel senso della loro lunghezza, in modo che le giunzioni di testa avvengano in posizioni del tutto irregolari e variate l’una rispetto all’altra. Per questa geometria di posa si procede in due modi o in elementi paralleli alle pareti o elementi in diagonale.

Cassero regolare: i singoli elementi vengono posati disponendoli nel senso della loro lunghezza in modo che le giunzioni di testa avvengano nella stessa mezzeria.

Spina di pesce: i singoli elementi vengono posati disponendoli a 90° tra di loro, secondo file parallele e in modo che la testa di uno si unisca al fianco dell’altra. La posa a spina di pesce viene eseguita in due modi: spina di pesce dritta o in diagonale.

Fascia a bindello: si tratta della finitura della zona perimetrale della pavimentazione, formata da elementi di legno con geometria di posa variata (fascia) rispetto a quella predominante e da elementi di legno posti come raccordo.

Spina Ungherese: i singoli elementi hanno due lati corti tagliati con inclinazioni a 45° o 60° rispetto ai lati lunghi.

Posa a quadri: gli elementi sono assemblati in modo da formare un quadrato che costituisce l’unità di posa.

 

TIPO

GUIDE E DOCUMENTI UTILI CORRELATI

Responsabilita' e competenze delle figure professionali

DOWNLOAD PDF FILE (514 kb)

Che aria respiriamo? tratto dal professional parquet

DOWNLOAD PDF FILE (540 kb)

Parquet ed impianti di riscaldamento e raffrescamento, Parte 2 (D. Adelizzi, Professional Parquet)

DOWNLOAD PDF FILE (659 kb)

Parquet ed impianti di riscaldamento e raffrescamento, Parte 1 (D. Adelizzi, Professional Parquet)

DOWNLOAD PDF FILE (2.366 kb)

Normativa sui limiti di accettazione del Parquet (Rita D'alessandro, Professional Parquet)

DOWNLOAD PDF FILE (114 kb)

 

Guarda gli altri documenti nella sezione download

N.B. per effetturare il download dei file devi essere registrato, la registrazione è gratuita e ti garantisce l'accesso ai documenti, alle guide, ai consigli per la manutenzione e alla newsletter per essere sempre informato su eventi, mostre, novità sui nostri prodotti, e offerte speciali.

Per accedere o registrarti clicca qui

 

servizi

la messa in opera

guide alla manutenzione

garanzie per il consumatore

preventivo online

include

FAQ

registrati al sito

download

video

spot e concorsi

site map

area riservata

Email:

Password:

RECUPERA PASSWORD | REGISTRATI

Live Contact

Vuoi un contatto diretto gratuito? Contattaci con skype.

My status


Ciampi Autore d'Interni

Via XXVII Luglio, 98
09123 Messina

Tel. +39.090.710082
Fax +39.090.6415498

vai alla pagina dei contatti

   
 

include

home page | chi siamo | catalogo | servizi | news & eventi | contatti | FAQ | registrati al sito | download | site map

Ciampi Autore d'interni web site ©2008 - All Right Reserved | P.IVA 02577930833 | powered & hosted by R. Bloisi - www.pixelzoo.it